DIzionario Terminologico

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

I
IMPUGNATURA: Parte dell’arma che si prende con la mano per adoperarla. L’impugnatura può essere fortemente o velatamente anatomica, può essere concepita per la destinazione funzionale dell’arma, da punta e/o da taglio. L’impugnatura si presta a infinite interpretazioni esecutive, può essere costituita da un solo pezzo, cavo per ospitare parzialmente o totalmente il codolo, oppure cavo come nei coltelli da sopravvivenza, oppure da due guanciole accostate una per parte alle piastre che poggiano direttamente sulla superficie piatta del codolo. L’impugnatura in un solo pezzo può essere rivestita da una sottile guaina di pelle, da cordelline intrecciate e da altri maeriali che concorrono, oltre che a decorarla, anche a migliorare la presa.
INCAVO (FUNZIONE DELL’): Il termine è sinonimo di solco, scalanatura, e descrive i solchi e le scalanature presenti sulla lama. La sua funzione è duplice. Si vuole che l’incavo impedisca l’effetto di suzione dell’aria e accompagni la fuoriuscita del sangue dalla ferita. In realtà la scalanatura serve per impedire l’ultraflessibilità della lama. Ad esempio, scanalando entambi i lati di una lama, questa diventa più rigida perchè ogni sforzo fatto per piegare la lama letteralmente subisce la più grande quantità di forza riflessa che può essere fornita dalla forma. Meccanicamente parlando, bisogna frantumare un arco verso l’esterno della sua corona, e più profondo è l’arco e più grande e la sua resistenza. Per questo motivo la scalanatura stretta viene preferita a quella più ampia anche se con la stessa profondità.