Beretta Pistola PX4 SD -Special Duty

BERETTA PX4 STORM SPECIAL DUTY TYPE F CAL.45 ACP


La Beretta completa la gamma delle pistole Px4 Storm con il calibro .45 acp. Adesso, il nome dato al progetto iniziale, Px4 (vale a dire pistola per quattro calibri: 9x19, 9x21, .40 S.&W. e .45 acp) si associa definitivamente a questo riuscito modello della Casa gardonese. La Special Duty con canna di 115 mm ( 4 pollici e mezzo) è destinata al programma Socom statunitense, alla ricerca di un’arma corta con cui dotare le forze speciali dell’esercito, della marina e dell’aviazione Usa (Delta force, Ranger, Green berets, Seal, Sow). La Special duty è riconoscibile per la colorazione del fusto verde oliva chiaro con tonalità vicine al desert (flat dark earth sarebbe il nome esatto della tonalità) e per la canna, che sporge di mezzo pollice dal carrello. La sporgenza della canna è dovuta alle misure richieste dal capitolato Socom, mentre le dimensioni del fusto e del carrello sono identiche a quelle della versione “nera”. La firma Giugiaro per il profilo non è solo una questione di estetica, ma anche funzionale: il design è lo stesso delle sorelle in calibri minori, con carrello privo di sporgenze e fianchi smussati che favoriscono l’estrazione dalla fondina. Il carrello è realizzato in acciaio, sabbiato, fosfatato e rivestito Bruniton, con la parte superiore chiusa, come la Beretta della serie 8000, da cui prende anche il sistema di chiusura geometrica rototraslante, modificato e reso più robusto. Si tratta, infatti, di un sistema che vede canna e carrello uniti da due tenoni di chiusura posti a 180 gradi che, allo sparo, arretrano insieme per un tratto breve, fino a quando il perno ricavato nel blocchetto d’acciaio posto sotto la camera di cartuccia non fa ruotare la canna per mezzo di un profilo a camme, producendo l’uscita dei tenoni di chiusura dalle sedi. Si libera, così, il carrello che prosegue da solo la sua corsa in condizioni di sicurezza, visto che le pressioni sono ormai azzerate dal ritardo di apertura. La canna ha un diametro ridotto e limitati punti di attrito, il che ne facilita il funzionamento in tutte le condizioni atmosferiche: presenta, in prossimità del suo contatto con il foro anteriore del carrello, un ispessimento per garantire il miglior accoppiamento in fase di sparo e una conseguente maggior precisione. Nella versione Sd questa maggiorazione non è presente sul vivo di volata, ma è leggermente arretrata, visto che la canna sporge. Gli intagli praticati anteriormente e posteriormente sul carrello sono molto pratici e si scarrella senza difficoltà in qualsiasi situazione, sia di umidità sia di stress. Le mire per entrambi i modelli sono compatte e prive di spigoli, il disegno Novak, anche se rimpicciolito, è indovinato per la tipologia d’arma. Le mire presentano tre punti luminosi ad alta definizione trattati con Superluminova, uno speciale materiale fotosensibile che li rende visibili in condizioni di scarsa luminosità. Questi punti si caricano, però, solo se esposti per un breve periodo alla luce, anche di tipo artificiale. Gli organi di mira sono amovibili e facilmente sostituibili con altri tipi. Sui lati posteriori del carrello c’è la sicura manuale ambidestra che, se azionata, consente l’abbattimento del cane e manda il grilletto in “folle”. L’ingombro laterale di questa sicura è minimo, quasi nullo, e non dà alcun problema in fase di scarrellamento rapido. Questo tipo di sicura viene definito “F”. Tutte le molle della Special duty sono sottoposte a nichelatura, mentre per tutti gli altri particolari che possono subire problemi di corrosione in condizioni ambientali limite sono state apportate modifiche, come costruire la sfera della sicura e i perni in acciaio inossidabile, rivestire alcune parti interne con cromatura (leva di collegamento dello scatto, gruppo scatto) e realizzare i caricatori con rivestimento Pvd. La canna ha ricevuto una cromatura dell’anima di spessore doppio rispetto a quella normale e all’esterno ha subito un trattamento di nichel con alto tenore di fosforo, il tassello centrale è stato sottoposto a un trattamento particolare con deposito di diamante. La durata è garantita per almeno 40.000 colpi, quanti ne ha testati la Beretta. Lo scatto è ad Azione mista, con una buona Doppia azione molto fluida e una Singola azione non leggerissima, ma precisa, in grado di dare soddisfazioni anche nel tiro mirato. -da Armi e Tiro.


Modello Calibro Capacità caricatore Azione Lungh Totale (mm) Lung Canne
(mm)
Spessore totale
(mm/inch)
Altezza totale
(mm)
Linea di mira
(mm)
Peso scarico
(gr)
Px4 Storm SD Type F* 45 ACP 9 - 10

Single

/Double

210


115 36/1.42 140 149 810

 

 

Beretta - Px4 Storm

 

 

 

 

 

 

Ultimo Aggiornamento: sabato, 23 giugno 2018 02:49