Come si leggono le tabelle balistiche

Traiettoria radente non significa necessariamente veloce!
Piu' il proiettile e' veloce, piu' e' piatta la traiettoria. Una traiettoria radente e' un requisito fondamentale per ogni cartuccia a palla. Gli esperti di balistica parlano di traiettoria allungata. Fattori come il peso della pallottola, l'angolo di partenza, la pressione sulla sezione trasversale, la resistenza dell'aria influenzano la traiettoria.
Come si leggono le tabelle balistiche? - Punto ideale di taratura (G. E. E.)

Il punto ideale di taratura si trova là dove la pallottola, nella sua parabola, incontra per la seconda volta la linea retta della traiettoria, determinata dalla linea di mira del cannocchiale. Il proiettile non può allontanarsi più di 4 cm dalla linea di mira: questo significa, nell'esempio riportato qui sotto, che fino ad una distanza di 190 m non si deve cambiare il punto di mira. In questo modo, il cacciatore può concentrarsi totalmente sul bersaglio.

E', comunque, possibile una taratura a 100 m. Una 7x64, ad esempio, a questa distanza dovrebbe essere tarata con un punto di impatto e rialzato di 4 cm, per garantire un impatto ideale G.E.E.. Nel preparare le tabelle è stata considerata una distanza tra l'asse del cannocchiale e l'asse della canna di 5 cm. Se tale distanza si discosta da tale valore, cambia anche il punto ideale di taratura. In questo caso, l'armaiolo dovrebbe ritarare l'arma.

Simbologia per la selvaggina usata in tutto il mondo


Dynamit Nobel ha raccolto i dati balistici più importanti per tutte le sue elaborazioni, consentendo al lettore di ottenere informazioni importanti riguardo la pratica del tiro. Le tabelle elaborate da Dynamit Nobel mostrano in modo ideale il campo di utilizzo di ogni tipo di cartucce. Questa simbologia si è diffusa quasi a livello universale.